Dall’isolamento alla biblioteca, i lettori digitali aumentati di sei volte

86
0
Share:

La piattaforma di prestito digitale con la più grande collezione di contenuti per tutte le biblioteche italiane ha sestuplicato gli iscritti.

Merito della pandemia, che almeno ha diffuso maggiormente l’abitudine alla lettura.

MLOL è la piattaforma di titoli digitali italiani che contine 24 mila ebook, 7mila quotidiani, 500 audiolibri in streaming, centinaia di migliaia di risorse open professionalmente organizzate.

Erano 250 al mese i nuovi utenti che scoprivano MLOL in tempi “normali”. A marzo 2020, inzio del lockdown per #covid19, gli utenti sono stati 1600. Tutto ciò per fortuna ha portato anche a una fidelizzazione: più 70% rispetto a prima della pandemia.

Gli accessi sono più che raddoppiati rispetto ai mesi precedenti: dai 50.000 mensili si è passati a 96.000 a marzo, 122.000 ad aprile, 106.000 a maggio; anche il prestito di e-book è più che raddoppiato passando dai circa 5.500 mensili ai 9.400 di marzo, 12.000 ad aprile, 10.000 a maggio; le consultazioni dell’edicola sono passate dalle circa 50.000 dei mesi precedenti alle 77.000 di marzo e 130.000 di aprile.

Dunque sono in atto, tra le biblioteche più attrezzate, scelte per potenziare i servizi offerti sulla piattaforma.

Già avevamo sottolineato questo bisogno di informazione e di svago consigliando siti da consultare, anche per bambini e in modo gratuito o quasi (LEGGI), risorse gratis per il lavoro privato e in pubblica amministrazione, titoli imperdibili, di vari generi, dagli scrittori emergenti ai maestri della letteratura, dalla montagna, alla letteratura di viaggio.

Certi che si ripartirà presto con le altre attività economiche ora ferme, cogliamo l’occasione per aggiornarci e comunicare la nostra azienda in modo migliore grazie alle risorse digitali.

Perché investire sui video nei social networks

Ed oltre a leggere, vi consigliamo di uscire all’aria aperta per passeggiate (alcuni esempi) e attività fisica, altre buone abitudini accresciute dalla necessità di isolamento #postcovid19.

 

 


Share: