Sign in / Join

Dolomiti, lo spettacolo rosa dell’enrosadira

Share:

L’enrosadira come il tramonto in Polinesia.

Come l’alba in un rifugio alpino, come una stellata nel deserto del Sahara, come la nebbia sulle colline toscane che salva solo i cipressi bluastri.

Quando il sole tramonta sulle Dolomiti, le rocce si colorano di rosso fuoco, con nuances dall’arancio al rosa per scemare via via verso il grigio, dando vita a uno spettacolo di luci e colori indimenticabile.

E’ allora, in pochi minuti i realtà, che si passa dall’Enrosadira (se vogliamo tradurre potremmo dire “arrossata o pennellata di rosa”) ai Monti Pallidi  (il colore delle Dolomiti dopo il crepuscolo).

Dicono che sia proprio tra metà settembre e novembre, nel pieno dell’autunno, che meglio si può assistere al fenomeno detto anche in inglese “Burning Dolomites”: in realtà con il cielo terso e il bel tempo l’enrosadira si vede tutti i giorni, ma bisogna esser fortunati e attenti.

Addirittura c’è chi si è organizzato per non far perdere neanche un dettaglio di questo spettacolo della natura: si tratta di Val Gardena Active, che propone escursioni per ammirare questo fenomeno naturale.

In genere il giovedì hanno luogo le escursioni guidate al tramonto, mentre il venerdì ci sono le visite guidate diurne. Il mercoledì è dedicato al “Burning Dolomites-Aperitivo lungo” sulla terrazza del ristorante di montagna del Mont Sëuc sull’Alpe di Siusi.

 

Ma altre sono le escursioni al tramonto, come questa in Val Gardena.

In seguito all’emergenza sanitaria covid-19 però le escursioni, gli orari e le modalità potrebbero esser cambiati. Vi consigliamo quindi per maggiori informazioni di consultare il sito www.valgardena-active.com.

 

Conoscete la Val Gardena? Eccone un racconto nel nostro video:

Share:

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.