Gualdo Tadino, Umbria region: pottery and literature

240
0
Share:

Andiamo alla scoperta di due concorsi, uno d’arte, l’altro letterario, che caratterizzano la città di

Gualdo Tadino in Umbria.

la Rocca Flea

 

dettaglio della Rocca Flea

Io l’ho scoperto qualche tempo fa e l’ho voluto raccontare in un documentario che trovate sul canale Youtube.

Siamo entrati nei luoghi della cultura di Gualdo grazie a due guide d’eccezione, l’Architetto Nello Teodori e l’Artista Barbara Amadori.

Piazza Martiri della Libertà a Gualdo Tadino

Piazza Martiri della Libertà a Gualdo Tadino, con la Cattedrale di San Benedetto

il deposito dei premi di questi anni, a Gualdo Tadino

Gualdo Tadino, bellissima località umbra, è nota per la sua posizione geografica, immersa nel verde, per il centro storico medievale, per il suo antico passato romano e longobardo e per la tradizione ceramica che l’accomuna ad altri centri in Umbria come Gubbio e Deruta.

Fu un punto strategico di Federico II di Svevia, tra i suoi possedimenti in centro Italia, che lo ristrutturò ad uso difensivo e sua “immagine e somiglianza”.

 

Ciò che vogliamo raccontare però esula in parte dal percorso turistico e storico classico di Gualdo Tadino, che pure ha tanta storia da conoscere e tanta ne custodisce nei suoi musei.

Chiesa Monumentale di San Francesco, oggi sede espositiva

Vicoli di Gualdo Tadino

 

Oggi facciamo un tuffo nel mondo artistico di Gualdo Tadino, attraverso tutti i protagonisti che si battono ogni giorno per valorizzare l’anima creativa di questo luogo.

Oggi Gualdo Tadino vanta due concorsi importanti, che hanno avuto riconoscimento e successo negli anni: il Premio Lettario Nazionale Rocca Flea e il Concorso Internazionale di Ceramica d’Arte di Gualdo Tadino, la cui prima edizione fu vinta da Massimo Baldelli (Città di Castello) nel 1959.

Sara Bonfili e Barbara Amadori presentano il Premio Letterario Rocca Flea

Sara Bonfili e Barbara Amadori presentano il Premio Letterario Rocca Flea

Per la prima volta la collezione d’arte permanente costituita dalle opere premiate del Concorso internazionale della Ceramica di Gualdo Tadino viene filmata.
Il Centro promozionale per la ceramica, inaugurato nei primi Anni Ottanta, ci apre le sue porte, mostrandoci i suoi tesori. Ecco allora una carrellata inedita di opere dei più grandi artisti ceramisti del Novecento. Ma non solo: ecco le nuove proposte, per valorizzare questo inestimabile tesoro.

Un viaggio alla scoperta di due iniziative culturali importanti, il Premio Letterario Nazionale Rocca Flea e il Concorso internazionale della ceramica, entrambi organizzati dall’associazione turistica Pro Tadino a Gualdo Tadino.

Attraverso le nostre due guide, l’architetto e artista Nello Teodori e l’artista e membro della Pro Tadino Barbara Amadori, scopriamo questa città nei suoi lati artistici inesplorati.

E infine: cosa fa conoscere Gualdo Tadino nel mondo? La ceramica cosiddetta “a lustro” o “a riflesso”.

Non sapete cosa sia e volete conoscerla? Ascoltate queste interviste.

nella Rocca

——-

For the first time the Collection of the International Gualdo Tadino Pottery Prize is presented, seen and filmed. The Gualdo Tadino (Pg) “Centro promozionale per la ceramica” opens his doors. Here some of the most notable artist of the XX Century pottery art expose.
Let’s discover two important prices, the International Pottery art price of Gualdo Tadino and the “Premio Rocca Flea” essay contest, both directed by the Pro Tadino Association.

Thanks to our guides, the architect Nello Teodori and the artit and Pro Tadino member Barbara Amadori, who leave us to know the inexplored Gualdo Tadino artistic soul.


Un’opera interamente in ceramica nel parco della città

Share: