Luoghi segreti: l’ex monastero delle clarisse a Fabriano

226
0
Share:

Luoghi segreti: l’ex monastero della clarisse di San Bartolomeo e San Romualdo a Fabriano (An) è stato aperto eccezionalmente per eventi di degustazione, grazie a un ristoratore e imprenditore umbro, che aveva già investito nella città della carta.

 

 

(Vuoi scoprire le prerogative della città della carta più amata dagli acquarellisti? Leggi l’articolo)

Una chicca di Fabriano, tra l’altro, è il Museo della carta e della filigrana dove si tengono mostre ed eventi. Da vedere.

Il luogo di culto, prima camaldolese, risale al XII secolo.

L’ex Monastero delle Clarisse, che hanno lasciato in gestione tutti i beni all’imprenditore dopo il trasferimento a Primiero in Trentino, è stato successivamente chiuso, e reso accessibile solo durante le giornate FAI d’autunno.

E’ stato aperto come location d’eccezione per eventi di promozione del territorio, tra cui Fabriano in Acquarello. (Ne abbiamo parlato QUI).

Attualmente è a disposizione per l’organizzazione di convegni e meeting.

Anche se c’è un’altra polemica che lo riguarda: il rapporto controverso con la Curia che ne detiene di fatto di possesso.

Questa è la testimonianza video nelle sue eccezionali giornate d’apertura, dell’ex Monastero delle clarisse di Fabriano, una struttura di oltre 5000 mq con opere d’arte, cimeli religiosi di una Madre in via di canonizzazione, giardino e grotta/cantina perfettamente conservata.

Share: