Settimana bianca da sogno: dove andare sulle Dolomiti

Share:

Inverno in Dolomiti! E’ qui che potrete vivere l’inverno più autentico.

E’ uno dei comprensori sciistici più famosi, il Dolomiti Superski, e il maggiore comprensorio sciistico d’Italia, esteso su un’area di circa 3.000 km². Ha un totale di 1.246 km di piste suddivise in 16 diverse zone sciistiche, dal Veneto al Trentino-Altoadige. Potrete sciare con un solo skipass in 16 comprensori dalla Marmolada ad Agordo, da Cortina d’Ampezzo ad Obereggen, dalla Val di Fassa all’Alpe di Siusi.

In val Badia

La Val Badia è una valle ladina in Alto Adige, distinta in alta e bassa Badia.

In val Badia siamo circondati dal Sass de Putia, una parte del gruppo delle Odle e del Puez, del Gruppo del Sella.

Corvara, Colfosco, San Cassiano e La Villa sono le località più famose per sciare o camminare sulla neve. E naturalmente potrete sciare con il Dolomiti Superski.

 

 

Ampezzo

Cortina d’Ampezzo è certamente la località del turismo bianco più famosa e ambita d’Italia. Con il suo centro denso di negozi importanti, con i suoi hotel esclusivi, è amata dai vip e dagli aspiranti vip. Ma è anche il paesaggio ad attirare gente di tutti i tipi: le Tofane, le Cinque Torri, il Cristallo e il Pomagnanon le cime più note. Che rendono Cortina una vera perla rara.

il centro di Cortina

A Cortina si scia naturalmente, ma si scende anche in slittino  da alcune malghe come Malga Federa o Rifugio Dibona; si passeggia e si scia nella pista di fondo e si può anche visitare il palazzetto del ghiaccio.

 

 

San Martino di Castrozza

E’ una località molto turistica. Famosa anche perché si trova proprio sotto alle Dolomiti, le Pale di San Martino (leggi le località dei balconi panoramici). Addirittura, forse pochi lo sanno, a 2700 metri c’è uno scenografico e affascinante altipiano, che si raggiunge proprio da San Martino con funivia Rosetta, l’Altipiano delle Pale.

 

Val di Fassa

Io vivo a Mazzin di Fassa, paesino caratterizzato da molte case antiche e affrescate e un sito archeologico retico (leggi QUI).

Canazei è la perla della valle (come racconto in questo VIDEO), a oltre 1400 metri di altitudine è vicina alle piste più famose, sul Sella, Pordoi, Col Rodella e Marmolada. Oltre ad essere un punto di partenza per l’ambito Sellaronda (o giro del Sella)!

A Canazei consiglio di visitare la Chiesa di Gries e la Chiesa di San Floriano, di passare una giornata al Centro Acquatico Dolaondes con piscina e centro benessere e di salire al rifugio Maria sul Sass Pordoi. Si chiama “Terrazza delle Dolomiti”, a 2950 metri, e vi dà una vista a 360 gradi sulle Dolomiti più belle, dalla Marmolada alle Tofane.

la terrazza delle Dolomiti sul Sass Pordoi a 2950 metri

In val di Fassa si possono fare tantissime attività oltre allo sci in pista. Scialpinismo, escursioni con ciaspole e fat bike, discese con lo slittino.

La fat-bike, ovvero la bici con le gomme da neve, si vede sempre più spesso in valle ed è un modo eccezionale per continuare l’attività ciclistica anche nei freddi inverni fassani. Le ciaspole sono un pass-partout per quando c’è molta neve fresca e possono essere usate per raggiungere molti percorsi estivi, ma con attenzione alle condizioni della neve.

QUI vi consiglio cinque ciaspolade fantastiche da fare in Val di Fassa, e QUI altre escursioni nello splendido blog SPUNTI DI VIAGGIO.

Lo slittino, antico mezzo di trasporto e gioco, è sempre più usato per scendere dopo aver fatto una passeggiata in salita.

Al Passo Costalunga, in località Vigo di Fassa, c’è la pista per lo slittino Hubertus, che si può risalire con l’impianto. Siamo a poca distanza dal Lago di Carezza (video) in val d’Ega, il noto lago delle leggende, come racconto QUI.

Ma, devo dire la verità, i locali si dicono entusiasti delle loro discese strepitose in slittino dalla Val San Nicolò, Val Monzoni e Val Duron (guarda QUI i nostri itinerari consigliati in queste località).

Quindi ecco le mie parole d’ordine, soprattutto dopo la crisi del #covid19, per una vacanza nella neve:

  • destagionalizzazione

  •  non solo sci

  • weekend lunghi

  • esperienze nella natura

Che ne pensate di queste possibili settimane bianche? Siete già stati qui?

Fatemelo sapere nei commenti, anche nella pagina Instagram.

 

Leggi anche:

Turismo bianco, futuro nero – 14

 

Share:

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.