Sign in / Join

Solidarietà digitale/ 2 : nuovi servizi

201
0
Share:

Nel momento in cui non si poteva uscire  di casa per motivi di sicurezza sanitaria, l‘AGID Agenzia per l’Italia Digitaleil Ministero per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione hanno attivato la “Solidarietà digitale”, con degli accordi tra le aziende, le associazioni, le start up, le scuole, gli enti pubblici.

Finalità: rendere possibile il lavoro, i contatti, la socialità, la formazione anche in lockdown da covid-19.

Ecco che sono stati resi disponibili gratuitamente servizi di e-learning, smart working, intrattenimento, di cui abbiamo già parlato in questo articolo.

Alcuni esempi sono stati: – Joinconference, con audio e videoconferenze gratis per chi risiede nella zona rossa (emergenza.covid@joinconferencing.com); – Microsoft tecnologia e  consulenza per adottare lo smart working in PMI, aziende pubbliche e private, scuole;  – G Suite con Hangouts Meet per le videoconferenze no profit fino al primo luglio 2020 (fino a 250 partecipanti per videochiamata, streaming live fino a 100.000 utenti, registrazione dei meeting su Google Drive); -Amazon Web Service, con un pacchetto di crediti per progetti relativi all’emergenza.per start up, aziende, enti pubblici (awsforitaly@amazon.com).

 

Ora che dopo il 4 maggio siamo nella “FASE 2” – come si è deciso di parlare del preludio della ripartenza – molte cose in tutta onestà non sono cambiate.

Le famiglie devono lavorare ma senza aiuti, asili e scuole, nel caso della cura dei figli. I corsi che si tenevano per aggiornamento sono slittati, il lavoro è “agile”, il tempo è condensato.

Ecco che la solidarietà digitale non è per nulla superata, e si moltiplicano le iniziative di aiuto reale o virtuale. 

La  banca del tempo di SUBITO

 Il programma lanciato dal sito subito.it, uno dei principali motori di ricerca per ogni tipo di compravendita,  si chiama #aiutodacasa e conta su un flusso di 6 milioni di utenti a settimana.

Nella bacheca di Subito vengono pubblicati decine e decine di annunci al giorno che riguardano corsi, scambi di competenze, aiuti, insegnamenti. Chi è appassionato di letteratura, chi aiuta nei compiti dei bambini, chi offre corsi di lingue, di religione, di ragioneria, chi consulenze psicologiche a distanza.

Una banca del tempo, reale e equa, si è messa in moto.

Per consultare le offerte inserire nella finestra di ricerca l’hashtag #aiutodacasa.

Altri servizi che non abbiamo citato

E-learning

Solidarietà digitale prevede anche strumenti per favorire l’e-learning. Tra le realtà che si sono proposte ci sono:

– WeSchool (powered by TIM): una piattaforma per creare una classe digitale, con cui i docenti possono condividere contenuti, organizzare lavori e test. Si possono anche fare video streaming, così da far lezione proprio come se ci si trovasse in aula. Per aderire e usare gratis la piattaforma, il docente deve leggere la guida e accedere tramite Piattaforma web, App Android o App iOS.

– Amazon: offerta gratuita di webinar in ambito STEM, per insegnanti delle scuole elementari e medie delle zone rosse, relativamente al coding e al creative learning in ambito didattiva. Per aderire, il docente deve inviare una mail a itfctourleaders@amazon.com con oggetto “Webinar STEM”, indicando i propri dati e la scuola in cui insegna.

Informazione e intrattenimento

Tra le aziende che hanno aderito ci sono:

– Gruppo Mondadori: tre mesi di abbonamento gratis ai magazin del gruppo. Chi vive nella zona rossa può leggere gratis un e-book a scelta dal catalogo Mondadori. Si accede tramite Spid.

– YouCanPrint: si può leggere un e-book dal catalogo del sito, inviando una mail a solidarieta@youcanprint.it con oggetto “Solidarietà Youcanprint”, indicando le proprie generalità e l’ebook scelto.

– Infinity: la piattaforma di Gruppo Mediaset offre due mesi gratuiti di prova del servizio. Chi si registrerà potrà usare il servizio gratis per due mesi.

Smart working per l’emergenza coronavirus

Invece, il video corso per aziende private “Smart working per l’emergenza coronavirus” può essere seguito sul sito 360digitalskill.it nella sezione video corsi, previa iscrizione. Il corso per la PA “Smart working | Consigli pratici per abilitare il lavoro agile” può essere visto sulla piattaforma FPA Digital School, dopo essersi iscritti.

 

Leggi tutte le offerte di solidarietà digitale QUI.

Se invece volete conoscere cos’è il FOMO leggete questo articolo.

Share: