VIGO
Il Natale a Vigo, città incantevole della Galizia, è un’esperienza magica che unisce tradizione tradizione, calore e fessura.
Le strade si illuminano con luci scintillanti e i mercatini natalizi riempiono l’aria con profumi deliziosi!

Siamo nella costa atlantica nell’estremo nord della Spagna, nella Rías Baixas: ecco Vigo.

a Plaza de Compostela ospita uno dei mercati più vivaci, dove artigianato locale, prelibatezze gastronomiche e decorazioni natalizie creano un’atmosfera incantevole.

Nel suo centro storico si respira l’aria marittima e e turistica.

Da qui si può anche partire per visitare i borghi marinari della Ría de Vigo e delle isole Cíes, l’arcipelago che è parte del Parco Nazionale delle Isole Atlantiche.

A Natale il Parque de Castrelos si illumina con uno spettacolo di luci e colori, diventando un luogo magico per passeggiare e immergersi nello spirito natalizio. Il concerto di Natale nella Concatedral de Vigo e la messa di mezzanotte aggiungono un tocco di solennità e spiritualità alle celebrazioni.

La città vecchia

Il centro si articola attorno al vecchio quartiere marinaro di O Berbés, vicino al porto. In questa zona, di interesse storico-turistico, si trovano i portici della piazza della Constitución, stradine di pescatori e case blasonate. In questo reticolo di viuzze, dove le facciate di frequente sono adorne di verande, occorre menzionare la Collegiata di Santa Maria e la Concattedrale di Vigo-Tui. Si tratta di una costruzione neoclassica, eretta sui ruderi di una chiesa gotica incendiata dal pirata Drake. In questa zona è possibile visitare il Mercato do Pedra, un posto unico dove acquistare e gustare le ostriche galiziane. La Vigo più attuale si snoda all’interno del triangolo formato dalla porta del Sol, Colón y Urzáiz.

Lungo i grandi viali si trovano insigni edifici come il Centro Culturale García Barbón, opera di Antonio Palacios. Nella zona moderna si innalza uno dei migliori belvedere sulla Ría de Vigo (ría è un termine spagnolo usato per indicare i fiordi che si trovano sulle coste atlantiche della Galizia e del nord), il Monte do Castro. Tra boschi ed ampi spazi si trovano le rovine delle fortificazioni che costituivano l’insediamento primitivo, oltre alle rovine del Castello O Penso, del X secolo. Sul suo tracciato, fu eretto nel XVII secolo l’attuale Castello della Torre.

Il vasto Parco Municipale di Castrelos si trova dove sorgeva un tempo la tenuta del pazo (residenza) Quiñones de León. Tra giardini neoclassici ed alberi centenari, il Museo Municipale espone un’interessante collezione costituita da steli romane, mobili e sculture e una pinacoteca che raccoglie opere sia europee barocche, sia di autori moderni galiziani. Il parco, inoltre, dispone di un auditorium all’aperto, dove si svolgono importanti eventi musicali.I monti di A Madroa e A Guía, che circondano la città di Vigo, costituiscono degli eccezionali punti di osservazione dai quali ammirare il paesaggio circostante.

Nel primo è possibile visitare il Parco Zoologico, mentre nel Parco Municipale de la Guía si trova l’eremo di Nosa Señora da Guía.Il Museo del Mare della Galizia, situato a Punta do Muiño, nella parrocchia di Alcabre, è costituito da edifici, giardini, piazza e pontile. Questo complesso, opera di Aldo Rossi e César Portella, ospita diversi elementi legati al mare.

MURCIA
Scopri Murcia

A Murcia, invee, nella Spagna meridionale, le feste e le tradizioni sono un’altra interessante scoperta di questo periodo. Eccole raccontate in questo video.

Murcia è una città universitaria nel sud-est della Spagna e capitale della regione da cui prende il nome.

Plaza Cardinal Belluga è il fulcro architettonico della città.

Qui si trova la sontuosa cattedrale, con la sua commistione di stili, dal gotico al barocco, e il palazzo episcopale del XVIII secolo che, per colore e stile, contrasta con l’adiacente edificio dell’Ayuntamiento (il municipio), realizzato dell’architetto Rafael Moneo negli anni ’90 del novecento.

Scopri cosa vedere, mangiare, comprare e visitare a Murcia QUI.

ARANJUEZ, comunità di Madrid

Natale a Aranjuez è un’esperienza regale che trasforma questa affascinante città spagnola in un incantevole regno invernale. Situata lungo il fiume Tago, Aranjuez si veste a festa con decorazioni luminose e un’atmosfera natalizia che incanta residenti e visitatori.

Il Palazzo Reale di Aranjuez, con i suoi giardini pittoreschi, diventa il cuore delle celebrazioni natalizie. Illuminato da luci scintillanti, il palazzo si trasforma in uno spettacolo magico che trasporta i visitatori in un mondo fiabesco. Le decorazioni natalizie raffinate si fondono con l’architettura regale, creando un’atmosfera unica.

Il Mercato di Natale, allestito nella Plaza del Raso, offre prodotti artigianali, delizie gastronomiche e regali unici. Gli stand colorati contribuiscono a creare una passeggiata festosa e accogliente, mentre gli aromi di dolci tradizionali e cioccolata calda avvolgono l’aria.

I concerti natalizi nella chiesa di San Antonio e la messa di mezzanotte nella Cattedrale di Aranjuez aggiungono una nota spirituale alle festività. Aranjuez, con la sua regalità intramontabile, offre un Natale unico che unisce il fascino storico con la magia delle festività, rendendo ogni angolo della città un regalo da scoprire durante questa stagione speciale.

 


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.