La Grande Bellezza delle Dolomiti attraverso i suoi musei

Share:
gardeccia_Catinaccio-Rosengarten

Ci sono Musei sulle Dolomiti?  Sì!

Sono musei etnografici, geologici, musei d’arte e di scienza, che raccontano il paesaggio delle Dolomiti UNESCO, per i visitatori e per gli utenti del web.

Ancor più grazie alla Fondazione Dolomiti UNESCO, con il progetto “Valorizzazione del territorio attraverso azioni di gestione e comunicazione integrata del WHS Dolomiti UNESCO” avviato nel febbraio 2019 (il video).

Si può scoprire la relazione dell’uomo con il paesaggio al Museo Etnografico delle Regole d’Ampezzo; le attività economiche più recenti come il turismo o l’occhialeria al Museo dell’Occhiale a Pieve di Cadore; la vita montana nel Museo Etnografico di Seravella.

La nascita delle Dolomiti dal mare al Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo o al Museo Vittorino Cazzetta di Selva di Cadore.

Altri approfondimenti naturalmente sono al MUSE di Trento.

Ci sono poi il Museum Ladin Ciastel de Tor, il Museo ladino in val di Fassa, il LUMEN, il museo della fotografia di montagna in Alto Adige, in Kronplatz, a 2275 mt.

Di questi tempi, naturalmente, non sono mancati e non mancano i workshop online di oltre 40 operatori provenienti da 25 istituzioni museali delle Dolomiti.

 

Vi piacciono le Dolomiti e amate il Trentino? Apprezzate i reportage?

Abbiamo restituito le impressioni de “I Suoni delle Dolomiti” 2019, QUI;

abbiamo raccontato una festa in uno degli alpeggi più belli della val di Fassa, Fuciade, QUI;

abbiamo raccontato un sito archeologico retico nel bosco, QUI; abbiamo descritto l’emozione delle prima neve QUI;

abbiamo esplorato Arco e il Garda Trentino;

abbiamo scavalcato passi e montagne per prendere il sole della Val Gardena, descritto il Lago di Carezza dopo Vaia e altro ancora!

Lasciate un commento e iscrivetevi al canale @TRAVELKELLER .

il blog di sara bonfili

il blog di sara bonfili

Share:

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.